Visita altri paesi: Bulgaria | Cambogia | Cina | Colombia | Etiopia | India | Ucraina | Vietnam

Per essere adottato da cittadini stranieri il minore deve

 
  • essere cittadino della FR
  • avere lo stato di "trovatello"

oppure un atto di abbandono subito dopo il parto (rinuncia alla patria potestà) ed il consenso all'adozione in Russia da parte dei genitori e di tutti i parenti maggiorenni

oppure l’atto di privazione della patria potestà dei genitori e il consenso all’adozione di tutti i parenti maggiorenni.

In sostanza i minori per essere adottabili devono risultare ufficialmente abbandonati e ciò deve emergere da un provvedimento giudiziario o atto scritto di abbandono da parte dei genitori e parenti prossimi nonché residenti presso un istituto pubblico o in un ospedale pubblico.

Gli istituti per bambini da o a 3 anni dipendono dal Ministero della Sanità, mentre gli istituti che ospitano i bambini dai 3 anni in poi dipendono dal Ministero dell’istruzione e della Scienza.

  • essere stato registrato alla Banca Dati regionale per il periodo stabilito dalla legge (sei mesi)
  • essere stato registrato, alla scadenza del suddetto periodo, alla Banca dati Federale per un minimo di 2 mesi
  • essere stato proposto più volte (di prassi 3 - 4) a famiglie di cittadini della F.R. e da queste rifiutato

Riassumendo, un minore abbandonato alla nascita può essere adottato da coppie straniere non prima che abbia compiuto almeno 9 mesi. 
Molti minori tuttavia, seppur abbandonati alla nascita (così pure quelli tolti alle famiglie private della patria potestà), possono non venire registrati puntualmente. Talvolta qualche bambino non risulta affatto registrato e per questo i tempi possono essere più lunghi. 

Se entro il periodo minimo di permanenza i Banca Dati il minore non viene abbinato ad alcuna coppia russa la registrazione permane per più a lungo, talvolta fino al compimento della maggiore età (18 anni).